29-30 luglio 20017_ Jesolo
piazza Milano
dalle 16.00 alle 24.00

RICHIEDI INFORMAZIONI

UN POPOLO IN CRESCITA

Il 26 gennaio 2017 è stato presentato l’ultimo rapporto Eurispes.
Il 7.6% del campione intervistato ha dichiarato di seguire un’alimentazione vegetariana o vegana. In particolare, il 4.6% degli intervistati si dichiara vegetariano.
Il punto nuovo, oltre ai numeri, è rappresentato dalla diminuzione dei vegetariani (che scelgono di non consumare carne e pesce)
a favore dei vegani (che scelgono di non utilizzare alcun prodotto di origine animale),
ovvero una pratica più coerente e dai molteplici benefici per la salute nostra e del pianeta.
I vegani, invece, sono triplicati rispetto all’anno precedente.

 

UN WEEK-END A JESOLO

Un intero week-end dedicato alla cultura vegana, da far conoscere ed apprezzare anche a coloro che ne sanno poco o niente, ma consapevoli della sua importanza sociale.
DIRE, FARE, VEGAN – questo il nome che abbiamo scelto – vuol essere uno spazio e un momento di confronto
attorno ai temi fondamentali della scelta vegana: tra etica, ecologia e salute.
La manifestazione, della durata di due giorni, offrirà momenti di approfondimento, in un vero e proprio villaggio etico,
in cui numerosi espositori proporranno i loro prodotti.
L’evento sarà anche l’occasione per provare l’eccellenza della cucina vegana.

La festa

Oltre ai momenti gastronomici garantiti dagli espositori, ci sarà un circuito nelle attività ristorative della zona: per due giorni Piazza Milano virerà anche al vegano.
Infine, la parte culturale: incontri e dibattiti aperti al pubblico, informazione.

Cos’è e come funziona

DIRE, FARE, VEGAN funziona come un villaggio, animato di vita propria.
Diviso in tre zone: un’area espositiva, una zona eventi e un’area ristorativa, riservata allo street food.

L’EVENTO DI JESOLO

Il 29 e 30 luglio, in piazza Milano.

VUOI PARTECIPARE?

PROGRAMMA DELL’EVENTO

Sabato 29
dalle ore 21.00
ADRIANO FRAGANO e RODRIGO CODERMATZ

Domenica 30
dalle ore 21.00
SARA CARGNELLO e DOMENICO BATTAGLIA

Durante i due giorni
L’associazione Gli occhi dell’anima
proporrà trattamenti e consulenze per il Benessere.

L’associazione, che vuole essere un luogo di pace, armonia e conoscenza, è aperta a tutti:
ognuno vi si può sentire a casa e apprendere, condividere, sperimentare, beneficiare
delle discipline e dei diversi strumenti di consapevolezza.

Espositori ed esercizi aderenti in aggiornamento

 

 

  • DE ABSTINENTIA ANIMALIUM
    «A tutte le scuse di coloro che ammettono di fatto che si mangi carne per piacere ed intemperanza, e adducono invece sfacciatamente come pretesto di fare ciò per una necessità che attribuiscono, più di quanto convenga, alla nostra natura, mi sembra, Castrico, di essermi opposto a sufficienza con i libri precedenti».
  • LA CHIAVE DELLA RIGENERAZIONE
    «Alimenti vegetali invece che animali sono la chiave della rigenerazione. Gesù prese il pane al posto della carne e il vino per sostituire il sangue nell’Ultima Cena».
  • MANGIARE CARNE E’ INNATURALE
    «Mangiare carne è innaturale quanto la pagana adorazione dei demoni. Io vivo di pane e olive, ai quali aggiungo solo
  • CANNIBALISMO E CIVILTA’
    «Esisterà una vera civiltà umana soltanto quando non solo non esisteranno più cannibali, ma ogni forma di consumo di carne
  • GLI ANIMALI SONO CIO’ CHE NOI SIAMO
    «Soltanto quando sarà ben penetrata nel popolo quella semplice ed indiscutibile verità che gli animali sono nella sostanza e nell’essenziale ciò che noi siamo, gli animali non saranno più senza diritti ed in balia del malumore e della crudeltà di qualunque rozzo mascalzone; e non sarà più lecito a qualsiasi medicastro di sperimentare, infliggendo i più atroci tormenti a innumerevoli
  • SI FA RAPINA DELLA LORO VITA
    «Se qualcuno sostenesse che, non diversamente dai frutti della terra, il